Convulsioni

NEL CANE E NEL GATTO

Le convulsioni sono un’involontaria contrazione dei muscoli causata da un’anomala attività elettrica del cervello. Le convulsioni possono avere molte e differenti cause, ma l’epilessia è la causa più comune. L’epilessia è caratterizzata da una anormale attività elettrica del cervello che determina le convulsioni in maniera cronica e ricorrente.

Altre cause di convulsioni possono essere: ipoglicemia (scarso livello di zuccheri nel sangue), ingestione di tossine e veleni, malattie metaboliche congenite, squilibri ormonali, infezioni cerebrali, malattie del fegato ed altre ancora. Altra causa comune di convulsioni, soprattutto negli animali anziani, è il tumore cerebrale.

LE TERAPIE POSSIBILI

Il trattamento della convulsione è dipendente dalla causa sottostante. Se la convulsione è determinata da un basso livello di zucchero nel sangue, tale condizione va individuata e trattata in maniera specifica. A volte, per individuare la causa delle convulsioni sono necessarie molte procedure diagnostiche. In caso di infezione o tumore cerebrale, la risonanza magnetica nucleare ed il prelievo del liquido cefalorachidiano (che si effettua con una puntura spinale) possono essere d’aiuto per la diagnosi. Gli antinfiammatori ed i farmaci anticonvulsivanti son utili per la terapia delle convulsioni da tumore cerebrale.

L’epilessia si controlla adeguatamente con farmaci per uso orale e permette, nella maggioranza dei casi, una vita pressoché normale all’animale. Altre cause metaboliche o ormonali hanno bisogno di diagnosi e trattamenti specifici.

LA PROGNOSI

Nella maggior parte dei casi gli animali con convulsioni possono vivere a lungo con una buona qualità della vita, quando trattati adeguatamente. Tuttavia, quando è presente un tumore cerebrale o un’infezione, non sempre queste malattie sono curabili per cui questi animali possono avere una ridotta qualità e durata della vita. Un trattamento personalizzato può rallentare la progressione della malattia.

I SINTOMI

Quali sintomi possono accompagnarsi al progredire della malattia?

Stadio iniziale:

Aumento del numero delle convulsioni
Aumento dell’intensità delle convulsioni
Aumento della durata degli attacchi
Allungamento del tempo post-ictale (tempo che l’animale impiega a ritornare normale dopo un attacco)
Tendenza all’isolamento

Stadio avanzato

(evoluzione in caso di tumore cerebrale):

Depressione, confusione mentale
Testa ruotata e perdita di equilibrio
Deficit dei nervi cranici (diminuzione o perdita della vista, difficoltà ad ingoiare, ecc…)
Movimenti in circolo
Debolezza
Aumento o perdita dell’appetito
Vomito
Grave perdita di peso
Paralisi
Coma

Richiedi la visita a casa tua

Sai già quello che ti serve? Scrivici riempiendo il form di prenotazione.