Emangiosarcoma

NEL CANE E NEL GATTO

L’emangiosarcoma è un tumore maligno molto aggressivo che si origina dai vasi sanguigni. E’ caratterizzato dalla crescita di masse nella milza, nel fegato, alla base del cuore, e può colpire anche altre parti del corpo. L’animale viene portato dal veterinario per un collasso improvviso, dovuto ad una emorragia interna originatasi dalla massa. In molti casi, quando l’animale presenta i primi sintomi della malattia, il tumore è già diffuso in più parti del corpo.

La diagnosi di emangiosarcoma richiede l’esecuzione di radiografie del torace e dell’addome, oltre ad ecografia addominale che può evidenziare facilmente la massa e l’emorragia interna.

Tramite una biopsia si può avere conferma istologica del tumore.

LE TERAPIE POSSIBILI

Sfortunatamente, non esiste alcuna terapia efficace per questa malattia. Il trattamento chirurgico atto a rimuovere la massa, dove possibile, può bloccare l’emorragia in atto e, quindi, dare un temporaneo miglioramento. Al momento della diagnosi sono già presenti molte metastasi microscopiche del tumore in varie parti del corpo, e la loro crescita può essere rallentata con la chemioterapia.

LA PROGNOSI

La rimozione chirurgica del tumore, con l’arresto momentaneo dell’emorragia, permette una sopravvivenza che va da 1 a 4 mesi; questo tempo può essere esteso a 6-8 mesi di vita se si utilizza anche una chemioterapia aggiuntiva. Anche con la chirurgia e la chemioterapia la malattia progredisce verso una diffusione metastatica, per via della quale vengono a formarsi masse in altre parti del corpo (fegato, polmoni, etc.). Tali neoformazioni possono incorrere, a loro volta, in emorragie che possono causare shock e collasso cardiovascolare.
E’ importante studiare un piano di trattamento personalizzato per rallentare la progressione della malattia.

I SINTOMI

Quali sintomi possono accompagnarsi al progredire della malattia?

Stadio iniziale:

Perdita dell’appetito
Perdita di peso
Letargia
Intolleranza all’esercizio
Vomito/diarrea
Gengive pallide
Possibile distensione addominale

Stadio avanzato:

Persistenza dei sintomi dello stadio iniziale
Tendenza all’isolamento
Distensione addominale
Difficoltà respiratoria
Respiro ansimante
Possibile emissione di feci nere
Collasso improvviso
Incapacità ad alzarsi

Richiedi la visita a casa tua

Sai già quello che ti serve? Scrivici riempiendo il form di prenotazione.