Tumore cerebrale

NEL CANE E NEL GATTO

Il tumore del cervello è comune in cani e gatti anziani, mentre è raro negli animali più giovani. I tumori cerebrali possono essere primari (originatisi direttamente dal cervello), o essere secondari, metastatici, provenienti da tumori in altri organi. Le forme di tumore cerebrale primario più comuni in cani e gatti sono i meningiomi, originatisi dalle membrane che rivestono il cervello (meningi). Questo tipo di tumore à generalmente caratterizzato da una crescita lenta e controllabile con le terapie.

Altri tipi di tumore cerebrale sono: il glioma, l’adenoma dei plessi coroidei, l’adenoma e l’adenocarcinoma ipofisario, ed altri ancora.

La maggior parte degli animali si presenta al veterinario con convulsioni o disturbi del comportamento, come la perdita delle normali abitudini e tendenza alla depressione del sensorio. La diagnosi è data da un esame completo fisico e neurologico, nonché da indagini diagnostiche avanzate (RMN o TAC).

LE TERAPIE POSSIBILI

Le opzioni per la terapia del tumore cerebrale includono: rimozione chirurgica, radioterapia, chemioterapia, trattamento palliativo dei sintomi.

LA PROGNOSI

E’ importante sapere che la maggior parte dei tumori cerebrali è trattabile ma non curabile. Il tempo di sopravvivenza di animali con tumori non trattati è relativamente breve.
I cani possono avere una eccellente prognosi qualora sia possibile praticare una completa escissione chirurgica di un meningioma solitario. La radioterapia associata alla chirurgia conferisce risultati migliori rispetto alla sola chirurgia o alle cure palliative.
I tumori cerebrali non trattati o quelli molto aggressivi determineranno un peggioramento progressivo della malattia.
E’ importante studiare un piano di trattamento personalizzato per rallentare la progressione della malattia. Contatta il veterinario per impostare un piano terapeutico adeguato.

I SINTOMI

Quali sintomi possono accompagnarsi al progredire della malattia?

Stadio iniziale:

Depressione sensoriale
Testa ruotata, perdita di equilibrio
Deficit dei nervi cranici (diminuzione o perdita della vista, difficoltà ad ingoiare, cambiamenti della voce)
Convulsioni
Debolezza
Comportamenti insoliti
Aumento o diminuzione dell’appetito
Vomito
Perdita di peso

Stadio avanzato:

Persistenza dei sintomi dello stadio iniziale
Tendenza all’isolamento
Stato confusionale
Vomito
Irrequietezza, movimenti in circolo (movimenti di maneggio)
Testa spinta contro angoli o piani rigidi
Incapacità di stare in piedi
Peggioramento delle convulsioni
Paralisi
Coma

Richiedi la visita a casa tua

Sai già quello che ti serve? Scrivici riempiendo il form di prenotazione.