Tumori nasale

NEL CANE E NEL GATTO

Il tumore nasale è solitamente un tumore circoscritto, molto aggressivo e maligno, caratteristico di cani e gatti. Il tumore che più frequentemente si origina nelle cavità nasali dei cani è detto adenocarcinoma mentre il linfoma è il tumore nasale caratteristico dei gatti. Gli animali solitamente si presentano alla visita veterinaria con difficoltà a respirare attraverso le narici, respirazione rumorosa, secrezione mucosa/emorragica, starnuti , deformazioni facciali. I tumori nasali impiegano tempo a metastatizzare (diffondersi) ma quando ciò avviene si verifica a carico di polmoni o linfonodi.

Questi tumori sono di solito localmente invasivi e progrediscono a scapito delle ossa e dei tessuti circostanti, ostruendo il passaggio di aria attraverso le narici. Il tipo e la gravità del tumore sono generalmente diagnosticati con radiografie del cranio, rinoscopia, CT e biopsie della massa.

LE TERAPIE POSSIBILI

La chirurgia è una scelta non risolutiva, che solitamente non viene intrapresa se non in caso di tumori piccoli e localizzati nella parte più vicina delle cavità nasali, lontano da strutture vitali come occhi e cervello. La radioterapia rappresenta la scelta più adeguata per contrastare questo tipo di tumore in cani e gatti. Anche la chemioterapia risulta essere una valida opzione, specialmente in caso di linfoma nasale felino. E’ di ausilio somministrare , un farmaco antinfiammatorio non steroideo, per dare sollievo dal dolore ed allungare, laddove possibile, il tempo di sopravvivenza in caso di pazienti non trattati con altri protocolli.

LA PROGNOSI

Come ogni patologia, la prognosi dipende dalla gravità della malattia e dal trattamento intrapreso. La sola chirurgia comporta una sopravvivenza media di 3-6 mesi. Se l’animale non viene trattato, il progredire del tumore può portare ad una completa ostruzione delle cavità nasali, rendendo impossibile il passaggio di aria e la normale respirazione attraverso il naso. Una volta giunti a questo stadio, entro breve avviene la trasmissione del tumore al cervello con la comparsa di sintomi neurologici. E’ importante studiare un piano di trattamento personalizzato per rallentare la progressione della malattia.

I SINTOMI

Quali sintomi possono accompagnarsi al progredire della malattia?

Stadio iniziale:

Secrezioni nasali, inizialmente da una sola narice
Starnuti con o senza presenza di sangue
Rumori respiratori
Intolleranza all’esercizio fisico
Deformazioni facciali
Diminuzione dell’appetito, dovuta ad un peggioramento del senso dell’olfatto
Moderata perdita di peso

Stadio avanzato:

Persistenza dei sintomi dello stadio iniziale
Sanguinamento copioso dal naso
Anemia
Deformazioni facciali e dolore
Respirazione a bocca aperta
Affaticamento (cani)
Anoressia
Vomito
Diarrea (spesso scura e densa)
Perdita della vista e posizione degli occhi anormale
Convulsioni (in caso di compromissione cerebrale)

Richiedi la visita a casa tua

Sai già quello che ti serve? Scrivici riempiendo il form di prenotazione.